Categorie

Ultime notizie

Il filtraggio in un Acquario d'acqua dolce

Il filtraggio in un Acquario d'acqua dolce

Come un adeguato filtraggio permetta di avere pesci in salute, ed un acqua, pulita, sana e non puzzolente.

Un acquario con animali belli ed in salute, parte con un presupposto principale, che l'acqua contenuta sia priva di metalli pesanti, cloro, sostanze tossiche ed inquinanti.
Questa combinazione di elementi si può ottenere in soli 2 modi

- Cambiare l'acqua frequentemente; quanto frequentemente dipende dal carico biologico della vasca (quanti pesci rapportati alla dimensione dell'acquario, in linea generale, un pesce rosso in una boccia richiede cambi d'acqua giornalieri). Il cambio va fatto con acqua alla stessa temperatura di quella tolta, l'acqua va preventivamente trattata con un biocondizionatore, che lega i metalli pesanti ed elimina il cloro, in alternativa, almeno per permettere l'evaporazione del cloro, l'acqua va lasciata decantare per 24 ore in un recipiente aperto, se comunque abitate in vecchi appartamenti, con elementi in rame od ottone nelle tubature, utilizzate il biocondizionatore.

- Utilizzare un sistema di filtraggio; ormai quasi tutti gli acquari anche di fascia economica escono con un sistema integrato di filtraggio, ed è comunque molto semplice ed economico aggiungerne uno ad una vasca esistente, purchè di forma rettangolare, o comunque con lati dritti, questo solo per escludere le bocce. Un sistema di filtraggio è composto da 2 principali elementi, il filtraggio meccanico, ed il filtraggio biologico, a questi due si aggiunge il filtraggio chimico che ha utilizzi più particolari.

Il filtraggio meccanico è quello concettualmente più semplice, spugne di varie granulometrie, lane filtranti, bloccano particolato e detriti più o meno grossolani al passaggio dell'acqua, e sono più efficenti quanto più è veloce il passaggio dell'acqua attraverso di essi; la velocità con cui si intasano o vadano puliti dipende dalla capacità di filtraggio, più piccole sono le sostanze che riescono a trattenere, più rapidamente il materiale verrà intasato. Materiali come la lana di perlon che in genere vengono posizionati come primo step di filtraggio, vanno quindi puliti molto spesso, pena un forte calo del rendimento dell'intero filtro. Spugne grossolane invece, lasciano passare sedimenti più piccoli, ma potrebbe anche non essere mai necessario pulirle, in virtu della loro componente di filtrazione biologica che vederemo tra poco, al massimo può essere necessario sciacquarle con l'acqua dell'acquario in occasione di un cambio d'acqua se l'acquario produce molti detriti e si nota un calo del rendimento attrbuibile alle spugne.

Il filtraggio biologico è un pochino più complesso da descrivere, ma è il cuore del sistema di filtraggio di una vasca, quello che permette fisicamente ai pesci di vivere in un ambiente salubre anche se l'acqua non viene cambiata da un mese (dipende sempre dal carico organico). Il ruolo del filtro biologico si fonda sul cosiddetto "Ciclo dell'Azoto", ovvero la sequenza di reazioni organiche che in acquario partono dall'ammoniaca contenuta nelle feci dei pesci tossica anche a bassissime percentuali, passando per la trasformazione in NO2 o nitriti, tossici anche questi, fino alla sua trasformazione in NO3 o nitrati, entro certi limiti sopportabili da tutte le forme di vita in acquario. In un acquario piantumato gli NO3 verranno utilizzati dalle piante e quindi non saranno più di tanto un problema, in un acquario senza piante, è vero che non sono tossici, ma permettono lo sviluppo delle antiestetiche alghe, il cambio d'acqua dovrà essere fatto settimanalemente, per mantenere un contenuto di nitrati entro i 20mg/lt da misurare con gli appositi test a regante o a striscetta, l'acqua dei cambi è un fertilizzante fantastico per le piante da giardino.
In un acquario la "magia" avviene ad opera dei batteri nitrificanti insediati nel filtro, nello specifico nei cosiddetti "cannolicchi", piccoli cilindri ceramici, molto porosi che rappresentano il substrato ideale per la proliferazione di questi batteri "buoni". Ma in un acquario maturo, i batteri si saranno insediati anche se con minor densità praticamente ovunque abbiano trovato un posto adatto, quindi,  le spugne e contemporaneamente sabbia ed arredi della vasca.
I batteri, andranno anche a decomporre ogni materiale organico con cui andranno in contatto, permettendo sempre il passaggio dell'acqua tra i cannollichi che quindi NON VANNO MAI PULITI O TOCCATI, pena la decimazione dei batteri in essi presenti e praticamente l'azzeramento della capacità filtrante dell'intero sistema vasca. Anche le spugne svolgono un importante ruolo di substrato batterico, vanno quindi pulite se necessario e solo con l'acqua della vasca in concomitanza di un cambio.

Il filtraggio chimico va invece a modificare direttamente alcuni aspetti della vasca a livello molecolare, sfruttanto spesso le capacita adsorbenti, di alcuni materiali, in primis il carbone attivo, capace di trattenere nelle sue microcavità superficiali, sostanze piccolissime, eliminandole dall'acqua, principalmente, metali pesanti e le sostanze che danno il colore giallo all'acqua, e sottolineo il colore giallo, non serve a nulla in caso di acqua torbida o cose del genere, elimina dall'acqua trattenendole anche le sostanze che non hanno tendenzialmente un buon odore; altro materiale filtrante che ci aiuta in questo senso è la zeolite, capace di rimuovere l'ammoniaca e con essa il cattivo odore, molto utile in caso di acquario di tartarughe. Entrambi se non sostituiti ogni mese circa, diventano un ottimo substrato per i batteri. Quella che dopo un po di tempo, un carbone attivo rilasci quello che ha adsorbito, è una infondata leggenda metropolitana.

Per il benessere degli abitanti dell'acquario, che si traduce in meno stress per i proprietari, basta seguire delle semplici regole se si decide di inizare la splendida esperienza di avere un acquario.

- Rispettare i tempi della vasca, i batteri che si occupano di trasformare le feci in sostanze tollerabili hanno bisogno di tempo per riprodursi. Questo tempo può essere più o meno lungo, più o meno accorciato con l'ausilio di alcuni prodotti od accorgimenti, può essere anche di una sola settimana, ma è importante che venga rispettato.

- Cambi d'acqua, regolari ed in base alle necessità della vasca, sicuramente molto frequenti nel caso di un pesce rosso in boccia, più diradati nel tempo in caso di filtraggio adeguato ed in presenza di piante.

- Manutenzione del filtro regolare ed in funzione del materiale filtrante, lana di perlon setimanalmente ma più chiaramente,  quando si intasa va pulita o sostituita, spugne solo se serve e solo con l'acqua dell'acquario in occasione di un cambio, cannolicchi e materiali strettamente correlati al filtraggio biologico, mai.

Post by La Casa di Snoopy

Wednesday, March 28 2018

0 Comment

La Casa di Snoopy di Lattanzi Stefania Srl è nata dal grande amore per il mondo degli animali. Entrando si può subito scoprire un vasto assortimento di prodotti, miscele di semi, mangimi, integratori e articoli di tutti i tipi, pensati per la salute e il benessere di cani, gatti, uccelli, rettili, pesci, roditori, cavalli ecc.. La Casa di Snoopy di Lattanzi Stefania Srl è l'ideale anche per chi vuole acquistare o regalare un nuovo animale, proponendo una varietà infinita di specie e razze. E' anche specializzata in ornitologia professionale, acquariologia e dietetica veterinaria, per offrire sempre i giusti consigli sull'alimentazione dei tuoi animali. La Casa di Snoopy di Lattanzi Stefania Srl è il negozio ideale per tutti gli amanti degli animali domestici.
Vieni a Monterotondo in provincia di Roma, a scoprire un mondo di prodotti e servizi pensati per offrire tutto il benessere che desideri per i tuoi animali. Nel nostro negozo trovate gli alimenti più adatti per il vostro "pet": Versele Laga, Manitoba, CoProSemEl, Ornitalia, Fran-Pet, Sisal Fibre, Green Vet, Aves Bio Pharma, ChemiVit, Comed, Quiko, Pineta Zootecnici, Formevet, Beaphar, ICF, Aurora BioPharma, All Pet, Canary, Candioli, Psittacus, Happy Bird, Orlux, Linea H24, LUS, STA Soluzioni, Raggio di Sole, Arcadia, Zoo Med, Raff, DRN, Besser Elektronik, Domus Molinari, GI Tre, Essegi, Montagna, Lazzari Gabbie, Nekton, Trainer, Royal Canin, Hill's, Forza 10, Flatazor, Bruno dalla grana, Gourmet, Eukanuba, Club Prolife, Purina, Exclusion, Monge, Almo Nature, Schesir, Almo Nature, Acana, Equilibria, Green fish, Amì, Orijen, Acana, Happy Dog, Friskies, Whiskas, Tonus, Golosi, NeD Farmina, Vetline, Brekkies, Matisse, Moglior cane e Miglior gatto e tanti altri.

Il nostro Shop On-Line propone inoltre tutto il meglio per l'allevamento degli uccelli e l'ornitologia professionale.